Archive from febbraio, 2008
Feb 25, 2008 - Senza categoria    No Comments

In ufficio….

Il clima in ufficio è preoccupante…avete presente la pubblicità del Kinder Pinguì? Ecco….ne abbiamo un paio anche quì……C’E’ FREDDOOOOO!!!!!! Io ho trovato una maglia del capo nell’attaccapanni e me la sono brutalmente messa, così adesso assomiglio neanche tanto vagamente ad una che chiede la carità ai semafori con 3000 colori addosso e una maglia esageratamente larga (però mi piace e visto che deve essere eliminata me la porto a casa!).Speriamo che la situazione migliori, in questo periodo non me ne va bene una………

Ho appena avuto un aggiornamento dalla mia collega: ha scoperto che la sua chiavetta per la macchinetta funziona anche in quella che c’è qui in ufficio e non solo in quella dell’altro posto dove lavora, quindi abbiamo all’ unanimità deciso che…UNA CHIAVETTA E’ PER SEMPRE! Altro che diamanti DeBeers!!!!

 

dff02fcf601427da6f573bb655b36f39.jpg

 

 

 

  Nella foto: la chiavetta protagonista

Feb 19, 2008 - Senza categoria    2 Comments

Problemi tecnici alla Tkd

Giornate dense di imprevisti tecnici alla Tkd:  Biagio ha ieri scoperto di non avere più accesso al suo computer, non riesce ad entrare con la password. Fortunatamente il problema è stato in parte ovviato dall’acceso in modalità provvisoria, che ha permesso al nostro di continuare i suoi esperimenti con SketchUp (coronati peraltro da un grandissimo successo). La luce è oggi saltata 3 VOLTE, costringendo Erika a rifare i progetti e a constatare che il gruppo di continuità ogni volta che succede manda un segnale acustico a metà strada tra il canto del cigno e un elettrocardiogramma piatto…. Tamo stamattina in un fervore igienico ci ha intossicato con un deodorante per auto spruzzato in bagno fatto che ha peggiorato molto la mia dipendenza alle sostanze stupefacenti……

Quì sotto: l’immagine di una nota rivista di settore che si è immediatamente occupata con un’edizione speciale dei nostri imprevisti tecnici.
 

8f1953089cb1a7e0b0b78fc5c2598571.jpg

Feb 18, 2008 - Senza categoria    2 Comments

Il “gioco dei nomi”

Come scritto ieri ecco la selezione di nomi assurdi dei calciatori: Pirlo Kafù e Kakà (i tre Moschettieri); Dida (le dita in ferrarese…); Kiligonzales (Arriba arriba!Andalè andalè); Guglielminpietro (si, è il cognome); Giovanni (idem); Acquafresca (l’acquasanta l’ho lasciata a casa); Maduro (no comment); Biancolino (ma non c’era un detersivo che si chiamava così?); Maniche (è francese e si pronuncia Manisc, però se leggi senza sapere la nazionalità…). Io per il momento mi sono fermata qui, non ne ho sentiti altri, però sono sicura che allungherò la lista piano piano….Se ne sapete anche voi ditemeli che ci divertiamo! Non so più cosa inventarmi……

 

Feb 17, 2008 - Senza categoria    1 Comment

Come sopravvivere a Sky sport….@_@

Non so chi di voi sia nella mia stessa situazione, ma la mia ha del tragicomico…Mio padre ha Sky sport…E fin qui, direte voi, cosa c’è di male? No niente…..solo che io ODIO il calcio, non riesco a farmelo piacere, ci ho provato in mille modi ma niente. In casa saremmo interisti (per quanto mi riguarda sono credente ma non praticante, nel senso che non so neanche chi hanno in squadra…) e riesco a malapena a ricordarmi le classifiche, basti dire che devo leggerle 3 (e dico 3) volte prima di riuscire a tenerle a mente e vale per qualunque risultato di qualunque squadra….Quindi penso capirete la mia disperazione: con Sky sport ci sono una marea di partite di un sacco di campionati diversi, mancano solo quelle dell’arcipelago delle Samoa contro le isole Vergini (mio padre guarderebbe anche quelle, ne sono convinta -_-‘), indi per cui sto maturando tutta una serie di idee per garantirmi la sopravvivenza, dato che abbiamo 2 abbonamenti di cui uno mio in cui è stato aggiunto pure l’opzione calcio, mentre il mio babbo ha Sky sport…..2 decoder potenzialmente 2 partite in contemporanea, è successo anche questo….Il primo giochino che mi è venuto in mente è “caccia al cognome” dato che ci sono dei giocatori che han dei cognomi da panico, sembra che li scelgano apposta ridicoli! Prossimamente ne metterò alcuni fra quelli che sto selezionando da un po’, se volete partecipare e segnalarmene qualcuno nel mentre pure voi, siete i benvenuti!!!

Feb 16, 2008 - Senza categoria    1 Comment

Didascalie nelle foto

Salve a tutti! Ho aggiunto qualche didascalia nelle foto degli album, non in tutte, solamente quelle più significative. Per chi volesse vedere delle vere foto “d’autore” rimando al blog della Brancaleone Travels, quello che curiamo Elenina ed io. Dobbiamo aggiornarlo e lo faremo presto, ma se volete farvi quattro ghignate andate sull’album della nostra gita a Firenze e gustatevi le nostre facce (io sono la pazza con i capelli corti neri)…..magari ditemi cosa ne pensate, non rispondiamo di eventuali incubi notturni!!! ^_^

Feb 15, 2008 - Senza categoria    1 Comment

I nuovi nani della Tkd

Dopo un’attenta valutazione oltre alla sottoscritta che è l’ottavo nano Trippolo, abbiamo stabilito anche chi sono gli altri nuovi nani: dopo la mia vocazione è stata la volta di Erika, che ha scoperto di essere il decimo nano Schioppolo dato che i render a volte la fanno scoppiare, e Biagio è il nono nano Fusolo, visto che la consistente mole di lavoro gli sta procurando una regressione culturale da paura (il nostro eroe teme addirittura di scendere a breve ai livelli comunicativi degli scimpanzè delle foreste pluviali).  Gli aggiornamenti sulla situazione cerebrale della truppa continuano….. ab5f3ca4c12dfd66bcc3255f9b5b634e.jpg

Feb 14, 2008 - Senza categoria    No Comments

Spazio, ultima frontiera….

Tutti ci stiamo chiedendo come procede la missione di Spirit e Oppurtunity i robottini che da anni se ne vanno in quel di Marte a scattare stupende foto del pianeta rosso. Ma qual’è la loro vera missione, ce lo siamo mai chiesti? Quella che in definitiva è il fine ultimo di ogni esplorazione spaziale…..

 

8394c2a3099800ea90effff16ff38eac.jpg

 

 Clicca sulla foto per ingrandirla

Feb 13, 2008 - Senza categoria    1 Comment

La settimana alla Tkd

Piccola parentesi per fare il punto sul clima alla Tkd. Siamo un allegro terzetto: Biagio, Erika e la sottoscritta, da oggi soprannominata “Trippolo” l’ottavo nano, quello che si fa costantemente dei gran trip……altrimenti le cose che vengon fuori dal mio cervello non avrebbero spiegazione….La settimana inizia e procede a discrezione dei dipendenti: Biagio ha lunedì deciso che era giovedì, oggi è un giorno non ben definito e domani non sappiamo nemmeno se è segnato sul calendario. Non è strano per la segretaria (la sottoscritta) rispondere al telefono mentre è in una crisi di riso irrefrenabile, oppure per il nostro mitico Bià sentirsi rispondere da un cliente “no, niente, fai finta che non ti abbia telefonato”. Erika produce render (o altrementi orrender, che bloccano il computer per tutto il tempo) a spron battuto e intanto spera che il suo diploma di laurea le venga spedito a casa. Ci divertiamo un casino e lavoriamo ancora di più!!! Questa è la mitica Tkd!!!

 

c7bb1f48bac1a5ecd348d55c757c6b14.jpg

 

 

Feb 12, 2008 - Senza categoria    1 Comment

La globalizzazione…

Salve! Questa è una fiaba che conosciamo tutti, varamente simpatica!! Son cose che trovo in giro per la rete (se sono fatte da me lo dico), e che ho già spedito via mail a tutti i miei contatti. Enjoy it!!!

 

l’ effetto della globalizzazione produce un linguaggio universale ….

A long.Long (very long) time ago, was a little girl, called Cappucet Red.
One mattin, her mam dissed: “Dear Cappucet, take this cest to the nonn, but
warning to the Lup Mannar, that is very pericolous. Torn prest, good luck
and in bock of the lup!”
Cappucet didn’t comprended this lats think, and she incammined vers the bosk
with the cest.
Unfortunately Cappucet Red’s mam had reason: In fact, the Lup had a very
brut past because he had been for a long time in prison, but not the prison
of the game “Monopoli”, the real prison. Atfer a process,
with the Cassation, he went out but he started to take an industrial
quantity of alchoolics and light drugs.
He was the most terrible animal of the forest: with his great and strong
physic, and with his typical meridional accent, he was like the Tarricon of
Grand Fratel.
Cammining cammining at a cert point Cappucet Red incontered in the forest
the Lup, who dissed: “Hi piccirilla, where you go?”
“I go to the nonn with this cest, wich is little but it’s full of chocolate,
biscuits, panettons, mores and mirtills!”, she dissed.
“Ah, mannaggia ‘a maruscella! (Maybe is an expression like: what a great cul
I had!)”, dissed the Lup, with a river of saliv out of the mouth.
And so the Lup dissed: “Beh, mo’ I go because my cellular is squilling,
sorry.” And he went to the nonn’s home.
Cappucet Red, who was very very lent (a casin lent), continued for her
sentier in the forest.
The Lup arrived at the house, suoned the campanell and after saluting the
nonn magned her in a boccon.Then, after sputing her dentier, he indossed the
ridicul night-berret, and gone under the coperts.
Then Cappuced Red went to the nonn’s house suoned and entered.
When she saws the nonn, (was not the nonn, but the Lup.REMEMBER!) she
dissed:
“But Nonn, why do you stay in the let?” And the nonn-Lup: “Nothing, I have
stort my cavigl doing aerobics”.
“Oh, poor nonn”,she resposed (she was a little stupid, wasn’t she?).
And then diss: “But what a big occhions you have, do you need some collir?”
“No, my little Cappucet, they’re for see you better!”, was the rispost of
the imbarazzad nonn-Lup.
Then, Cappucet Red (who was dure like a block of marm):”Nonn, what big oreks
you have, have you the orecchions?”
At this point, the nonn-lup thinked if was possible that this stupid girl
couldn’t make her cazz, but he resposed: “Oh, my Cappucet, this oreks are
for ascolt you better!”
Cappucett, (now I think that she was very rincoglionited) domanded again:
“But.What a big dents you have!!”
The Lup, wich baloons were that moment like two mappmonds, dissed:
“They’re to magn you better!” And magned the poor little red girl.
But out of the house, a sympatic and curious cacciator of Frodo (it’s a city
near there) sentet all and dissed: “Accident, a Lup! His pellic costs tant!
And so, spinted only for the compassion of little girl, the cacciator butted
a ter the volps, fringuels and the leprs that he ammazzed till that moment
and with a great impet imbracced the arm and entered in the stanz: so he
ammazzed the Lup Mannar.
Then squarced the Lup’s panz, (being attention to not rovin the pellic) and
tired out the Nonn (still live) and Cappucet Red (still rincoglionited).
At the end the cacciator vended the pellic and guadagned (honestly) a great
quantity of money, the nonn magned all the leccornies in the cest ( it was
like a Cuccagn pal) and Cappucet Red was really felix, and started playng
with her Pokemon-peluche.
So, everibody live felix and content!!!! (Maybe not the Lup.)

 

Pagine:123»